in viaggio
SALVADOR DE BAHIA


Bahia, situata nella zona  nord-est del Brasile, è uno degli stati federati più grandi e belli del paese e Salvador, la sua capitale, una delle città più antiche e ricche  di manifestazioni "spirituali" e culturali; musica, danza, letteratura, cibo, riti Candomblé, bellezze coloniali, Capoeira, axè, artigianato...
E' la terra di Amado, del cacao, della musica afro-br e di grandi cantautori , artisti e "generi" musicali
E' terra di una natura incontaminata e splendide  spiagge... Sensuale e decadente, povera e allegra, creativa e rituale Salvador de Bahia è una città ricca di contrasti, contraddizioni, e splendidi sorrisi...
VIAGGIO A SALVADOR

Foto Gallery
Bahia
Salvador de Bahia - Itapoã - Pituba

Foto Gallery
PUZZLE BRASILIANO
- Bahia
2004
La musica di Salvador De Bahia
"Salvador de Bahia è una delle città più musicali del pianeta. Oltre ad essere una delle forme d’arte più sviluppata, la musica e con essa l’inseparabile danza sono onnipresenti e si manifestano attraverso stili e generi  ...
"Bahia rappresenta realmente una coomistione razziale. Possiede, inoltre, un folclore molto ricco, perchè rappresenta l'ultimo baluardo in cui il candomblè africano continua a mantenere la sua purezza, anche grazie a un costante contato con l'Africa. E' un luogo dove ogni cosa assume una dimensione diversa, perfino il tempo ha contorni imprecisati, tutto è più lento e pervaso da una devastante sensualità"
Vinìcius de Moraes
Cândido Portinari - Baiana
"A Bahia, la cultura popolare, entra dagli occhi, dalle orecchie, dalla bocca, ci penetra dentro, determina la creazione letteraria e artistica, è la sua "via" maestra. Determina così , la condizione nazionale della letteratura e dell'arte: il  carattere popolare presente anche nell'opera più raffinatamente intellettuale"
Jorge Amado
Gilberto Freyre
NORDESTE 
L’uomo e gli elementi. 
(...) "nella Bahia agraria, ad esempio, la presenza africana fu particolarmente forte accanto a quella portoghese, mentre nelle altre sottoregioni si verificò di solito un maggiore equilibrio tra bianchi, negri e amerindi..."
Bahia immortal
Ary Barroso - 1945
Salve Bahia immortale / del "Senhor do Bonfim"/ che si prende cura di me / Terra tradizionale  / Salve San Salvador  / Il poeta Castro Alves  / Padre della gente di cuore / Bahia che nacque, crebbe forte/ Terra che fu la culla del Brasile./ Bahia che canta/ nelle notti stellate/ di batucade / E le belle baiane allegre / scuotendo i fianchi/ Salve mora brasiliana/ Chiama il baiano per sambare/ Lascia il baiano batucar/ Mi piace vedere il suo modo di batucar/ gli insegnamenti burlando/ che è difficile da sopportare/ Oh Biana, fai questo con me, no/ Presta attenzione e vedrai come è/ che la baiana vanitosa/ batte il piede/ E alza la polvere del pavimento/ Gira qui ô lelê/ e gira là lalá/ Soffre Iaiá soffre/ Se è peccato rubare un solo bacio/ io sarò peccatore, giuro che lo sarò/ Oh Baiana fai questo con me no/ Chi pecca non va in cielo/ cadi nel samba lo stesso/ Che ti fa molto bene
La cucina di Bahia 
"L'oro dell'olio di palma, la dolcezza della jaca, affetto e violenza; il piccante del peperoncino, la sensualità delle donne bahiane con el vesti di pizzo bianco sulla pelle color cannella, belle figlie di Oxum che vendono acarajés: è tutto un universo di fascino, colore, profumo e sapore.
Jorge Amado 
Dona Flor e i suoi due mariti JORGE AMADO
"
Vadinho, il primo marito di dona Flor, morì a Carnevale, una domenica mattina, mentre ballava un samba vestito da baiana in Largo 2 Luglio, non lontano da casa sua. E' accaduto a Bahia, dove tali cose magiche avvengono senza causare meraviglia. Se ne dubitate, domandatelo a Cardoso e S.a e lui vi potrà dire se è vero o non è vero. Potrete trovarlo sul pianeta Marte o all'angolo di una qualsiasi strada nei quartieri poveri della città."
Il carnevale Baiano
“Dietro al trio elettrico non va solo chi é già morto”.


Samba de benção

Vinícius de Moraes
/ Baden Powell
Perché il samba è venuto da Bahia / E se è bianco di pelle in poesia / E` nero nell`anima e nel cuore...


Saudade da Bahia
Dorival Caymmi
Povero colui che crede / Nella gloria e nel denaro per essere felice / Oh, Bahia, / Bahia, città di São Salvador
“Ci voleva un baiano per capire che la chiave stava nel ritmo” 
» Caetano Veloso
» João Gilberto
Emiliano Di Cavalcanti
Toda Menina Baiana
Gilberto Gil
Ogni ragazza baiana ha un santo, che Dio gli dà / Ogni ragazza baiana ha incanto, che Dio gli dà / Ogni ragazza baiana ha stile, che Dio gli dà / Ogni ragazza baiana ha un difetto, che Dio pure gli dà / Che Dio ha dato / Che Dio dà / Che Dio ha deciso di dare in privilegio / Nel bene e nel male, di prima mano a Bahia / Prima messa, anche il primo indio ucciso / Che Dio gli ha dato / Che Dio ha deciso di dare tutta la magia / Nel bene e nel male, prima terra a Bahia / Primo carnevale, anche il primo Pelourinho / Che Dio gli ha dato / Che Dio ha dato / Che Dio dà
Ssa Bahia
OLODUM 
Abito a "Salvador" / la prima capitale / nello stato di Bahia / in Brasile non ha eguali / e mi scusi il resto del paese / fu qui che cominciò / e sarà sempre così / 
Salvador città bella, bella e tropicale / chi da fuori arriva / mai starà male / 
Bahia è la terra della "mistura" di ritmi / le altre città sono legate a questo / c'è reggae, axé, rap o timbalada / qualsiasi piacere / siamo in una parata
Eu vim da Bahia
Gilberto Gil
Io vengo da Bahia pe cantare/ io vengo da bahia per raccontare/ tante cose belle che ci sono/ (...)/ Bahia che vive per dire/ Come è che si fa a vivere/ Dove la gente non ha da mangiare, ma non muore di fame ...
Mama África
Chico César
Mamma Africa, mia madre
É madre single
E deve allattare
Tutto il giorno
Oltre a dover lavorare
Come imballatrice
Nelle case di Bahia
“Homen Bomba”
Caetano Veloso
Sono solo un vecchio baiano, un tizio / Un caetano, un fratello qualsiasi / vado contromano, canto contro la melodia / Nuoto controcorrente
Tarsila Do Amaral - A familia
Falsa baiana
Geraldo Pereira

Triste Bahia  
Caetano Veloso & Gregório de Mattos

Bahia com H
João Gilberto
Io sono amante della bella Bahia/ Però, per sapere i suoi segreti/ diventerò anch’io baiano/ Lasciami amare/ Un poco soltanto/ Bahia, io non voglio rubarla/ Abbiate pena/ E ha già detto il poeta che/ terra/ Più bella non c’è/ Questo è vecchio dal tempo/ In cui già scriveva Bahia con l’H
Na Baixa do Sapateiro
Ary Barroso
Oh Bahia,/ Bahia che non mi esci dalla mente/ Lancio il mio lamento/ Nella illusione/ Di incontrare in questo mondo/ Un amore che ho perso a Bahia./ Oh Bahia,/ Bahia che non mi esci dalla mente
Quando eu penso na Bahia
Ary Barroso / Luís Peixoto - 1937
Quando penso a Bahia / nemmeno so che dolore mi da / Oi mi da, mi da mi da Ioio / Mi da mi da mi da Iaià / Se potessi, qualche giorno / andrei di nuovo lì / Oi non va, non va non va Iaià/ Io vado, io vado, io vado Iaiá / io laciai là a Bahia / un amore tanto bello, tanto bello Ioio / Mio Dio che amore! / E di questo amore solamente chi sapeva / era Vergine Maria / Nacque, crebbe, visse / E la restò / Ma chi sa se questo amor / che restò là a Bahia, oi / Già fini? / Chi è? / Sono io / Io chi? / il tuo Ioio
Filhos de Gandhy, badauê, Ilê aiê, Malê debalê, otum obá, / hanno un mistero, / che batte nel cuore, / forza di una canzone, / che ha il dono di incantare  / la sua luce sembra un sole / un cielo cosparso d'un mare di stelle...
Rivela la leggerezza di un popolo
sofferente, di rara bellezza,  che vive cantando, profonda grandezza...

Edil Pacheco
raffaella.fuso@yahoo.it
Copyright 2007- Fuso Raffaella - Tutti i diritti riservati